Antonio Tedesco

Quella voce fucilata nella piazza
L'eccidio di San Giovanni Rotondo
del 14 ottobre 1920

Prefazione di Giuseppe Tamburrano

Collana I libri della fondazione "Vittorio Foa"

pp. 144   
15,00
ISBN 9788895811192
Manfredonia, Edizioni SUDEST, settembre 2010

Una mattina di festa, un gioioso corteo di circa seicento persone – che, per celebrare il successo socialista alle elezioni del 3 ottobre 1920 e l’insediamento dei nuovi amministratori, vuole inalberare sul balcone del Comune della cittadina di Padre Pio, come simbolo di quella vittoria, la bandiera rossa – si trasforma nel massacro di tredici cittadini, manifestanti e non, e un carabiniere, con una sessantina di altri feriti.
Le responsabilità dell’eccidio sono rimaste sempre alquanto incerte. Inchieste di polizia e giudiziarie, ricostruzioni giornalistiche, scontri politici, atti parlamentari hanno chiarito molti aspetti ma non hanno mai fatto piena luce sull’intera dinamica di quegli eventi. La verità è apparsa sempre frammentaria, talvolta piegata alle ragioni di parte o di Stato.

«
Con questo saggio – scrive Giuseppe Tamburrano nella Prefazione – la verità sull’eccidio del 14 ottobre 1920 di San Giovanni Rotondo è finalmente raggiunta. L’Autore l’ha cercata e l’ha trovata consultando tutta la documentazione disponibile e dando credito all’ispettore di polizia Trani che, in quei tempi in cui già si faceva pesante e condizionante la pressione della reazione, svolse una inchiesta scrupolosa ed obbiettiva».